I musei italiani possono essere considerati dei veri e propri depositi della memoria storica.

Il termine 'museo' deriva da 'Muse', le divinità che, secondo la mitologia greca e romana, personificavano le aspirazioni artistiche ed intellettuali ed il Tempio delle Muse (il museo) era, in origine, il luogo in cui veniva impartita l'educazione e si promuoveva la cultura.

Nel corso dei secoli, le raccolte d'arte sono sempre state di proprietà della nobiltà e delle case regnanti, infatti, un elevato numero di musei italiani, sono nati dalle raccolte dei grandi signori rinascimentali ed incrementati con successivi acquisti o donazioni.


Il patrimonio artistico, storico e culturale italiano è incredibilmente ricco e variegato.

Il patrimonio artistico, storico e culturale italiano è incredibilmente ricco e variegato ed i musei possono essere considerati dei veri e propri depositi della memoria storica e dell'identità culturale del nostro Paese, per questo motivo devono essere conservati e tutelati per le generazioni future.



Per coinvolgere il pubblico e divulgare la cultura, i musei svolgono numerose attività: mostre, visite guidate, laboratori ed attività didattica per scuole, famiglie e gruppi, pubblicazioni, conferenze e convegni.

In Italia sono presenti oltre 3000 musei e raccolte d'arte.

In Italia sono presenti oltre 3000 musei e raccolte d'arte (sia pubbliche che private) nonché fondazioni, istituzioni e monumenti divenuti istituzioni museali, ovvero castelli, chiese, aree archeologiche e palazzi.

Esistono diversi tipi di musei.

Esistono diversi tipi di musei: archeologici, storici, etnologici, antropologici, scientifici o tecnici, nonché i più numerosi musei d'arte che, solitamente, sono specializzati per periodi (arte etrusca, arte medievale, arte moderna) e per forme d'arte (disegni e stampe, scultura, pittura).
Leggi anche: La storia dei musei del Piemonte si fa risalire al '700 con le prime raccolte scientifiche universitarie.
Oltre ai più 'classici” (archeologici, storici, artistici e scientifici), esistono anche i musei specializzati, ovvero interamente dedicati ad un tema, come il cinema, la ceramica, l'automobile, sino ad arrivare ai temi più curiosi come il cappello, la bilancia o il presepio.


In Italia esistono, inoltre, un elevato numero di Ecomusei.

In Italia esistono, inoltre, un elevato numero di Ecomusei, le istituzioni che si occupano di studiare, conservare e valorizzare la memoria collettiva di una comunità delimitata geograficamente.

Per chi ama la storia, la letteratura e l'arte, ma in particolare per tutti coloro che sono particolarmente interessati a tutti quei personaggi che hanno reso grande l'Italia, sono aperte al pubblico numerose Case-Museo, ovvero le case che hanno dato i natali ad alcune delle più importanti personalità: da Pirandello a D'Annunzio, da Leonardo Da Vinci a Giotto.

La storia delle civiltà antiche è racchiusa all'interno dei tanti Musei Archeologici ed Antiquarium che sono collocati, spesso all'interno di aree archeologiche di particolare prestigio: da Paestum alla Valle dei Templi sino ad arrivare a Pompei: sarà possibile ammirare i preziosi reperti e contemporaneamente visitare gli scavi.

Leggi anche: Museo della Marionetta, un mondo di curiosità in miniatura, sospeso tra gioco e magia del teatro.

La maggior parte dei principali musei italiani sono situati nelle grandi città protagoniste della storia.

La maggior parte dei principali musei italiani sono situati nelle grandi città protagoniste della storia e dell'arte italiana ed internazionale come Milano, Torino, Roma, Urbino, Bologna e Firenze dove sono situati i musei più celebri, ma non bisogna sottovalutare l'importanza di tutte le altre strutture museali che sono situate in provincia.

Tra i più celebri musei italiani vi sono: la Galleria degli Uffizi di Firenze, la Galleria Borghese di Roma, i Musei Vaticani (che compongono forse la raccolta privata più cospicua del mondo), la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia (il più importante museo italiano dedicato all'arte europea ed americana), il Museo della Scienza e della Tecnica Leonardo Da Vinci di Milano, il Museo Egizio di Torino e molti altri ancora.Indice delle liste con i musei delle regioni italiane.

Elenco dei musei in Italia.




Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al feed cliccando sull'immagine qui sotto per essere informato sui nuovi contenuti del blog:

2 commenti:

  1. Abbiamo gli Uffizi, i musei vaticani o l'Accademia di Firenze, ma l'offerta museale italiana sembra non soddisfare i turisti stranieri. E' questo quel che emerge dalle nuove classifiche Tripadvisor (gli annuali Travellers' Choice) sui migliori musei del mondo dove l'Italia si piazza nella Top 25 soltanto sedicesima grazie allo splendore degli Uffizi. Un risultato che potrebbe anche essere frutto della scarsa offerta digitale italiana.

    Per ottenere le nuove classifiche il primo sito al mondo di consigli di viaggio (385milioni di recensioni) ha incrociato attraverso un algoritmo migliaia di commenti per quantità e qualità scritti dai viaggiatori. Recensioni che fungono da "passaparola" e dritte su quale museo visitare o scegliere a seconda dei vari paesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, sembra assurdo ma è pure così. Con questo sistema, che dunque non si basa su biglietti o accessi, nella classifica Top 25 mondiale l'Italia del 2016 (le recensioni analizzate sono quelle del 2015) compare soltanto con la galleria degli Uffizi al 16esimo posto. L'anno precedente, nel mondo, l'Accademia di Firenze si era piazzata 14esima mentre ad oggi non compare nemmeno fra i migliori 25 musei. In Europa, nel 2016, gli Uffizi sono all'undicesimo posto seguiti dal museo egizio di Torino (16°), l'Accademia fiorentina (17°), il Vaticano (19°) e galleria Borghese (23°). Grazie dal tuo commento.

      Elimina